Secondo la strategia dell'agricoltura urbana, le città sostenibili dovranno essere pianificate ripensando al cibo come sistema urbano integrato. I sistemi di coltivazione verticali (Vertical Farms) sono facili da installare e pronti a dare nuova vitalità a edifici urbani dismessi. Le città sono infatti piene di edifici industriali, che possono essere riconvertiti in struttre per la produzione di cibo.

La crescente conversione di fabbricati dismessi in nuovi luoghi di produzione è l'espressione più evidente delle sinergie tra cibo, aree urbane, nuove tecnologie e riciclo di manufatti diversamente non più utilizzabili.

La nostra soluzione è la coltura idroponica, cioè quella straordinaria e antichissima tecnica che consente di far crescere e sviluppare piante edibili in assenza di terra e con sistemi razionali di gestione e di ottimizzazione delle risorse. Le tecniche di coltivazione idroponica hanno la capacità di preservare e tutelare gli ecosistemi produttivi, poiché lo spazio necessario alla produzione "fuori suolo" viene utilizzato in verticale anziché a livello del terreno, pertanto è necessario solo una frazione della superficie di terra molto inferiore rispetto a quanto richiesto per l'agricoltura tradizionale.

Contattaci